Capello Panama a Venezia
Foto: Nicolò Zanatta © 2016
PANAMA HAT

Un cappello Panama, un Panama hat, tiene la polvere lontana dalla testa ed anche dal cervello perché chi lo sceglie come elemento connotativo della propria eleganza è una persona aperta, colta, libera da ipocrisie e perbenismi piccoloborghesi.

Indossare con orgoglio e con rispetto il lavoro di un'artista è segno di grande cultura. Non si indossa una griffe; non esistono panama di una qualsisi casa di mode, nuova o storica che sia; esistono solo cappelli Panama intrecciati con perizia e maestria da donne e uomini dell'Ecuador. In questo nostro tempo, dove troppe cose sono massificate, scegliere un Panama hat, è capire il valore del fatto a mano, del capo unico.


Montecristi

Il Panama Montecristi nasce da un intreccio orizzontale/ovale non mostra cambio di tessitura in un armonioso e compatto disegno si suddivide in:

  • regular
  • fino
  • fino-fino
  • extra fino

Cuenca

Il Panama Cuenca nasce da una “rosetta” centrale ha vari livelli di tessitura diagonali in un disegno a cerchi distanziati si presenta di colore più chiaro si suddivide in gradi:

  • grado 2
  • grado 4
  • grado 8
  • grado 12

La qualità Montecristi è prodotta nella Costa ed è il risultato meraviglioso di un lungo e difficile lavoro che, ormai, sanno fare in pochissimi.


La qualità Cuenca è prodotta nella Sierra ed è il risultato di un lungo e difficile lavoro, prodotto in gran parte, dalle mani sapienti delle donne.


Onore e merito a tutte le intreciadore, ma il tempo di esecuzione e la sottigliezza della fibra per un Montecristi è incomparabile rispetto a un Cuenca.

In Ecuador vola il condor... a Pile Don Manuel Alarcon e Don Alfonso Espinal intrecciano con maestria... a Otavalo i telai cantano... un popolo di artisti per l’eleganza del mondo il Panama Hat è made in Ecuador, è hecho in Ecuador.